Namibia riapre: no quarantena

La Namibia accoglie i viaggiatori internazionali senza quarantena

News 11/09/2020  By  Erika Bagnato

Ottime notizie: Non ci saranno restrizioni di viaggio o quarantena per gli ospiti internazionali che arrivano in Namibia. 

Dal 1° Settembre la Namibia ha riaperto ai turisti internazionali l'aeroporto Internazionale di Hosea. Dopo l'annuncio del ministro dell'Ambiente, delle foreste e del turismo Pohamba Shifeta che la Namibia accoglie i viaggiatori internazionali senza quarantena, Venerdì 11 settembre 2020 un aereo della Ethiopian Airlines è atterrato all'aeroporto Hosea Kutako di Windhoek. Questo primo volo commerciale in Namibia dopo quasi sei mesi è stato accolto calorosamente dai funzionari dell'aeroporto, atterrato in sicurezza con 46 passeggeri e 11 membri dell'equipaggio: un grande passo per l'intero settore turistico del paese. 

Quali sono, però, le misure da seguire?

 


Linee guida

Per i viaggiatori che arrivano da località internazionali, i protocolli sono i seguenti:

  • L'unico punto di ingresso per i turisti in visita in Namibia è l'aeroporto internazionale Hosea Kutako. I viaggiatori all'arrivo dovranno presentare un risultato negativo del test Covid-19 non più vecchio di 72 ore. 
  • Possono quindi procedere alla destinazione prescelta prenotata e potranno prendere parte a tutte le attività per il numero di giorni prenotati in una determinata struttura.
  • I turisti devono compilare un questionario epidemiologico da presentare insieme all'itinerario completo di viaggio al personale sanitario a terra in aeroporto e può essere ottenuto su www.namibiatourism.com.na
  • I turisti devono avere un'assicurazione di viaggio che copra le cure mediche o un soggiorno in hotel prolungato inaspettato.
  • I viaggiatori possono procedere alla loro prossima destinazione in qualsiasi momento, a condizione che siano disponibili per i test (ovunque si trovino) il 5 ° giorno del loro viaggio in Namibia.
  • Il 7 ° giorno, i viaggiatori devono essere raggiungibili per essere informati dei loro risultati.
  • Un risultato negativo consentirà al viaggiatore di proseguire con il proprio itinerario.
  • Un risultato positivo richiederà che il viaggiatore venga portato in una struttura di isolamento specificamente identificata. Qui saranno trattati a proprie spese e come richiesto dalle linee guida nazionali sulla gestione dei casi.
Namibia riapre: no quarantena

Tutte le strutture ricettive turistiche devono rispettare le seguenti disposizioni:

  • Condividere e sensibilizzare le linee guida sulla salute e sicurezza agli ospiti e ai dipendenti / personale;
  • Fornire formazione al personale sulle misure di salute e sicurezza pratiche igieniche per prevenire, gestire e mitigare la diffusione del COVID-19;
  • Fornire al personale e agli ospiti dispositivi di protezione; igiene;
  • Imporre l'uso di dispositivi di protezione, requisiti di distanza sociale e tracciamento dei contatti;
  • Ottenere e condividere con il MoHSS, ove applicabile, la dichiarazione del visitatore / ospite sulla storia del viaggio e sullo stato medico; 
  • Collaborare con l'autorità di regolamentazione e il governo nazionale per garantire una gestione interna e transfrontaliera sicura degli ospiti in linea con i protocolli locali e internazionali.
Namibia riapre: no quarantena

In conclusione

Noi di World Explorer stiamo monitorando la situazione costantemente grazie ai numerosi uffici locali in Namibia con cui collaboriamo e vi terremo aggiornati per eventuali novità. 

Non vedi l'ora di ripartire per la Namibia? Scopri tutti i viaggi di African Explorer, il tour operator italiano specializzato in viaggi in Africa dal 1972!




Bagnato

Vuoi saperne di più su questo tema? Non esitare a contattarci!