Riapertura Ecuador

L’Ecuador riapre al turismo

News 27/08/2020  By  Giulia Giacchino

L’Ecuador sta riaprendo molte rotte verso Quito e Guayaquil permettendo ai turisti di tutte le nazionalità di entrare nel paese nel rispetto di alcune regole e restrizioni. Infatti a partire dal 15 agosto l’Ecuador non richiede più il periodo di 14 giorni di quarantena per tutti i viaggiatori che portano un test PCR negativo risalente a 7 giorni prima dell’arrivo.

Il presidente e Ceo dell’aeroporto di Quito, Andrew O’Brian, ha dunque dichiarato:

“Questa decisione consentirà di avviare la riattivazione del turismo nel Paese e aumentare il traffico passeggeri e il servizio di trasporto aereo. Le misure sanitarie attuate negli aeroporti hanno dimostrato la loro efficacia e, con esito negativo di un test PCR, le persone che entrano nel Paese potranno svolgere la propria attività senza inconvenienti. Senza dubbio è un grande passo avanti continuare a lavorare per superare la crisi economica ".


Requisiti di ingresso in Ecuador

Ma quali sono i requisiti richiesti per l’ingresso nel paese?

Eccoli di seguito: 

  • Tutti i viaggiatori sono tenuti a compilare un modulo di dichiarazione sanitaria prima dell’arrivo, fornendo il loro itinerario e i dettagli di contatto locali.

  • I viaggiatori stranieri e non devono sottoporsi al test PCR (no test rapidi). Se un viaggiatore non dispone del test, verrà sottoposto al controllo all’arrivo e costretto alla quarantena a proprie spese fino all’esito degli esami.

  • I residenti locali e le persone che rientrano nella categoria del "gruppo di attenzione prioritaria", inclusi chiunque abbia più di 65 anni, bambini e donne incinte, potranno invece autoisolarsi nelle loro case. 

  • I passeggeri dovranno essere sottoposti allo screening sanitario in aeroporto, ai controlli di temperatura/sintomi e domande di controllo alla frontiera.

Riapertura Ecuador

Le isole Galapagos

Le isole Galapagos seguono invece delle regole di ingresso più complesse rispetto al resto dell’Ecuador. Sono infatti richiesti:

  • I cittadini ecuadoriani devono presentare un risultato del test PCR negativo per COVID-19 effettuato 96 ore prima del viaggio, mentre i cittadini internazionali dovranno avere un test RT-PCR negativo risalente a 7 giorni prima dell'arrivo in Ecuador e saranno nuovamente testati all'aeroporto di Quito o Guayaquil, dove dovranno attendere un massimo di 48 ore per un risultato negativo del test prima di recarsi alle Isole Galapagos.

  • il biglietto di andata e ritorno e la prova della prenotazione con un tour operator autorizzato.

  • il documento di passaggio sicuro (Salvoconducto) rilasciato dal Ministero del Turismo, un modulo di dichiarazione sanitaria, una "carta di controllo del transito" (TCT) dall'ufficio immigrazione delle Galapagos o dagli aeroporti di Quito e Guayaquil.

Per conoscere tutti i requisiti consulta le linee guida dell’ente del turismo.

Riapertura Ecuador

Nota importante

Il presidente dell’Ecuador ha comunque prolungato lo stato di emergenza fino al 15 settembre 2020 in modalità limitate in alcune aree, imponendo un coprifuoco e delle restrizioni a zone, stabilendo l’obbligo di mascherine, vietando la vendita di alcolici e di riunioni.

 

Fonti: 
Governo Ecuador 
Aeroporto di Quito
Ministero della salute

Riapertura Ecuador

In conclusione

Noi di World Explorer stiamo monitorando la situazione costantemente e, grazie ai numerosi uffici locali con cui collaboriamo, possiamo offrirvi le migliori soluzioni di viaggio in Ecuador garantendo il massimo del comfort, dell'assistenza e della sicurezza.




Giacchino

Vuoi saperne di più su questo tema? Non esitare a contattarci!